Condizioni Generali di Acquisto

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO DI AVE S.P.A (ED. 06-2017)

Il presente documento stabilisce le condizioni generali di acquisto che regolano il rapporto tra AVE S.p.A ed i propri fornitori di beni o servizi. Queste condizioni di acquisto sono riportate anche nel sito Ave www.ave.it

Le seguenti definizioni menzionate nel testo indicano e definiscono quanto segue:

  • Acquirente: la società AVE S.p.A
  • Fornitore: la persona fisica o giuridica cui l’Acquirente affida la fornitura di merci o servizi
  • Fornitura: la prestazione o la fornitura di merce o servizi che il Fornitore si impegna ad eseguire in favore dell’Acquirente a fronte di Ordini
  • Ordine: la documentazione che l’Acquirente trasmette al Fornitore, costituita dalla lettera d’Ordine e dall’insieme della documentazione relativa

 

1) OBBLIGAZIONI DELLE PARTI

a) L’Acquirente dovrà emettere l’Ordine per scritto, fornendo specifiche precise del bene o del servizio richiesto e di consegna, con riferimento eventualmente all’offerta ricevuta dal Fornitore.

b) Gli obblighi assunti dal Fornitore nei confronti dell’Acquirente sono chiaramente contenuti nell’Ordine e nella relativa documentazione allegata.

c) Il Fornitore dovrà richiedere all’Acquirente in tempo utile le eventuali informazioni non eventualmente contenute nell’ordine e necessarie per la corretta esecuzione della Fornitura.

d) Il Fornitore eseguirà le attività oggetto dell’ordine con propria autonoma organizzazione e con propri mezzi, assumendone la piena responsabilità.

e) La corrispondenza scambiata fra Acquirente e Fornitore relativamente alla Fornitura, dovrà essere indirizzata all’attenzione delle rispettive funzioni competenti.

f) Il Fornitore dovrà preoccuparsi di ricevere tutte le informazioni e i documenti necessari per l’esecuzione dell’attività oggetto dell’ordine.

 

2) FORNITURA DI SERVIZI

a) Il Fornitore dovrà attenersi e adempiere a quanto previsto nel contratto di appalto sottoscritto con l’Acquirente.

b) Il Fornitore dovrà eseguire la fornitura del servizio con personale idoneo ed adeguato numericamente alle necessità. Su richiesta dell’Acquirente il Fornitore dovrà fornire l’elenco del personale impiegato con tutti i dati relativi.

c) Il Fornitore assume l’obbligo di fornire i propri dipendenti che entrino negli uffici/stabilimento Ave di un apposito documento di identificazione valido dove risulta che la persona titolare del documento lavora alle sue dipendenze.

d) Qualora il Fornitore subappaltasse in parte o in toto il servizio o la fornitura, previa autorizzazione scritta dell’Acquirente, dovrà trasmettere al subappaltatore le condizioni e gli impegni convenuti con l’Acquirente e dovrà mantenere la responsabilità circa il buon esito della Fornitura. E’ tenuto inoltre a far assumere ai subappaltatori l’obbligo di fornire ai propri dipendenti documento di identificazione valido per l’accesso all’azienda, e inoltre a controllare che il subappaltatore si attenga alle leggi e alle norme in tema di sicurezza ed igiene del lavoro.

 

3) RESA DELLA MERCE

a) La merce acquistata “franco destino”, viaggia sempre per conto e rischio del Fornitore. L’ Acquirente non assicura la merce se non dietro espressa richiesta del Fornitore ed a spese e rischio di quest’ultimo. E’ facoltà dell’Acquirente espletare il mandato del Fornitore senza responsabilità inerenti e conseguenti per l’Acquirente stesso.

b) La consegna della merce deve avvenire nel luogo espressamente indicato nell’ordine. Nel DDT deve essere indicata la destinazione esatta della merce come indicato nel ordine (RICEVIMENTO MERCI NORD/RICEVIMENTO MERCI SUD). Salvo patto contrario scritto, il Fornitore si libera dell’obbligo della consegna, rimettendo le merci al vettore od allo spedizioniere in conformità alle istruzioni dell’ Acquirente. Le merci, salvo espresso patto contrario scritto, s’intendono franche di ogni spesa, anche di imballo.

c) DDT, fattura nonché eventuali altri documenti di accompagnamento della merce devono riportare il numero d’ordine a cui è riferita la spedizione e il nostro codice prodotto.

d) Ogni collo deve riportare il codice prodotto Ave (se esistente) in esso contenuto e la relativa quantità. Il peso massimo accettato di ogni collo non deve superare i 20 Kg. (salvo diverso accordo scritto tra le parti). L’utilizzo di pallet ammesso è 80 X120 (salvo diverso accordo scritto tra le parti).

 

4) VIZI, QUALITA’, RECLAMI

a) Le merci acquistate, prima di essere accettate, sono soggette a discrezione dell’Acquirente a collaudo presso la sede dell’Acquirente e/o dove espressamente convenuto. Ciò non si sostituisce alle attività di controllo e collaudo svolte dal Fornitore al fine di eseguire una Fornitura conforme alla richiesta dell’Acquirente. Il Fornitore può chiedere di essere informato circa i criteri di collaudo e gli L.Q.A. usati dall’ Acquirente. L’oggetto della fornitura, a responsabilità del Fornitore, deve rispondere ai criteri e/o alle norme di sicurezza ed igiene vigenti per i singoli settori industriali. Laddove richiesto dalle normative di legge, i prodotti e/o sostanze oggetto della fornitura, dovranno essere accompagnati dalle previste documentazioni, quali schede tossicologiche, dichiarazioni di conformità, etc....

b) L’Acquirente si riserva di controllare le lavorazioni, le attrezzature, i sistemi di controllo/collaudo e la qualità dei materiali impiegati, ed a tale scopo, i suoi incaricati avranno libero accesso nelle officine e nei magazzini delle ditte fornitrici.

c) I reclami dell’Acquirente al Fornitore per eventuali vizi o mancanza di qualità della merce o per qualsiasi altro motivo, s’intendono validi se comunicati per iscritto con qualsiasi mezzo al venditore entro otto giorni dalla loro scoperta e comunque entro un anno dalla consegna (art. 1495 c.c.), salvo espresso patto contrario.

d) Il Fornitore garantisce che le merci hanno le qualità stabilite negli ordini di Ave e nei documenti in essi menzionati (schede tecnologiche, specifiche di prodotto ecc.), ovvero quelle essenziali per l’uso a cui sono destinate.

e) Per eventuali vizi della merce e/o per mancanza di qualità, l’Acquirente si riserva la facoltà di risolvere il contratto restituendo la merce con spese a carico del Fornitore, o di pretendere la sostituzione della merce, ovvero la riduzione del prezzo. Il Fornitore è obbligato a risarcire i danni derivanti dai vizi della merce e/o della mancanza di qualità. In caso di risoluzione del contratto da parte del compratore, il venditore è tenuto al rimborso immediato del prezzo eventualmente corrisposto, delle spese, e dei pagamenti effettuati dall’Acquirente in via anticipata, unitamente agli interessi nella misura di sei punti oltre al tasso ufficiale di sconto. L’interesse sarà applicato per il periodo intercorrente dalla data del pagamento effettuato in anticipo, alla data effettiva del rimborso.

e) Nel caso l’Acquirente determini di accettare una partita difettosa facendosi fare una cernita, il costo della medesima è fissato al 10% del valore della fornitura, salvo che l’Acquirente non accordi preventivamente col Fornitore venditore un rimborso superiore. I pezzi scarti della cernita verranno resi con spese a carico del Fornitore.

 

5) TERMINI DI CONSEGNA

a) La data entro la quale deve avvenire la consegna è tassativamente quella indicata nell’ordine e non può essere ritardata dal Fornitore e salvo diversa autorizzazione dell’Acquirente. Ogni contestazione del compratore riguardo ad una singola consegna potrà influire sul contratto in rapporto alle consegne successive. A fronte di un qualsiasi ritardo, l’Acquirente ha facoltà di chiedere equo risarcimento danni al venditore, ovvero di annullare l’ordine stesso.

b) Nel caso in cui il bene o il servizio fornito, per poter entrare in uso, abbia bisogno espressamente dell’intervento di avvio del Fornitore o di collaudo approfondito, la consegna completa del bene o del servizio ed il relativo pagamento s’intendono perfezionati dal momento in cui il Fornitore ne ha reso possibile l’uso (data di avvio o dalla data convenuta di accettazione, a collaudo avvenuto) ed i pagamenti decorrono dalla data di avvio.

c) Qualora il Fornitore per ragioni di forza maggiore sia impossibilitato ad eseguire puntualmente la fornitura dovrà tempestivamente avvisare l’Acquirente, cercando in ogni modo di favorire la ricerca di soluzioni alternative.

 

6) PREZZI E CONDIZIONI ACCESSORIE

a) I prezzi indicati negli ordini e le eventuali condizioni accessorie, non possono essere modificate dal Fornitore, salvo espressa richiesta confermata per iscritto dall’ Acquirente.

b) Le fatture dovranno essere emesse dal Fornitore, in conformità alle scadenze previste e dovranno essere intestate e indirizzate all’Acquirente (ufficio contabilità fornitori) e dovranno riportate i riferimenti dell’ordine, la descrizione sintetica della merce e del servizio fornito e gli importi pattuiti.

 

7) CESSIONE DEL CREDITO

Il Fornitore non può in nessun caso cedere a terzi il credito sorto nei confronti dell’Acquirente.

 

8) CLAUSOLA DI RISERVATEZZA

Qualsiasi informazione relativa alla Ave spa, con particolare riferimento ad argomenti tecnici e di mercato, di cui i collaboratori del venditore dovessero venire a conoscenza in occasione dei rapporti di fornitura, dovrà essere considerata strettamente riservata e non dovrà in alcun modo essere divulgata a favore di terzi.

 

9) VARIE

a) Non sono ammesse scadenze di ricevute bancarie in prossimità delle chiusure aziendali, pertanto i pagamenti con cadenza agosto saranno posticipati al 15/09, con cadenza dicembre al 15/01.

b) Qualsiasi modificazione soggettiva del contratto originario non sarà valida o liberatoria, se non espressamente accettata dall’Acquirente.

c) Tutte le condizioni indicate nell’ordine e nelle presenti condizioni generali si intendono accettate senza alcuna restrizione per il solo fatto di dar corso all’evasione dell’ordine stesso. Qualsiasi clausola contrastante con quanto indicato nell’ordine, riportata su DDT, fatture e documenti di garanzia, non  sarà ritenuta valida dal compratore, se non espressamente accettata per iscritto dallo stesso, prescindendo dall’esecuzione il pagamento della merce stessa.

d) Eventuali lavorazioni che il Fornitore dovesse sostenere presso le sedi dell’Acquirente, al fine di espletare l’incarico da quest’ultimo affidatogli, dovranno essere eseguite nel pieno rispetto delle leggi che regolano e tutelano la sicurezza sul lavoro. A tale proposito il Fornitore, prima dell’ingresso nell’azienda dell’Acquirente, contatterà gli incaricati preposti da quest’ultimo, al fine d’espletare i precetti imposti dalle leggi e regolamenti vigenti.

e) qualora il fornitore, al fine di dar corso all’ordine dell’Acquirente, si avvalga di attrezzature, stampi, di proprietà dello stesso, Il Fornitore provvederà a gestire gli stessi nel pieno rispetto delle condizioni stabilite nel contratto di comodato d’uso sottoscritto con l’Acquirente e, ove non presente un contratto di comodato, a gestirli con cura e secondo legge.

f) L’Acquirente si impegna a rispettare e a far rispettare il codice etico, così come descritto nel sito Ave www.ave.it.

 

10) FORO COMPETENTE

Per ogni controversia l’Autorità Giudiziaria competente è esclusivamente quella di Brescia.